NOTIZIE e INFORMAZIONI

ESG e Finanza Sostenibile è davvero tutto GREEN – Parte terza (di 3)

Si scrive greenwashing si legge pubblicità o comportamenti ingannevoli. Ma non è semplice capire se ci troviamo davanti ad un caso di greenwashing
Si scrive greenwashing si legge pubblicità o comportamenti ingannevoli. Ma non è semplice capire se ci troviamo davanti ad un caso di greenwashing

Attention please!

La prima cosa da dire è che tutto il ragionamento che segue vale solo nel caso in cui ci sia una espressa richiesta del cliente di investire in strumenti finanziari “green” e questa cosa non accade spesso.

Inoltre l’argomento è di quelli che rischiano di essere un boomerang, soprattutto per la categoria dei consulenti finanziari spesso accusati di fare solo i propri interessi.

E allora va detto. Anche ammettendo che un consulente faccia solo i propri interessi, riguardo al tema della Sostenibilità Ambientale, proporre uno strumento finanziario “green” invece di uno “non green” non cambia la remunerazione finale.

Nella realtà i consulenti sono molto attenti per diversi motivi:

  • Proteggere, sotto ogni aspetto, il nostro cliente è il nostro guadagno più sicuro. Un cliente che si fida e si affida investe sempre più e presenta amici e conoscenti. Le bugie hanno sempre le gambe corte e, prima o poi, il cliente saprà cosa ha acquistato;
  • Vogliamo dimostrare alle case di investimento, che si propongono quotidianamente alla nostra attenzione, che le aziende serie e affidabili hanno più credito rispetto a società meno sincere;
  • Non ci piace particolarmente essere usati (ma questo penso valga per ogni tipo di professionista).

Notizie dal Mondo ESG

Il greenwashing è sempre più presente nella comunicazione social delle grandi aziende di petrolio, gas, automotive e aviazione in Europa per promuovere falsi impegni green e distrarre l’attenzione del pubblico dalla crisi climatica.

È quanto emerge dal nuovo studio dell’Università di Harvard “Tre sfumature di green(washing), che analizza più di 2.300 post delle principali compagnie europee del settore fossile su Twitter, Instagram, Facebook, TikTok e YouTube, di conseguenza ci sono false notizie anche nel mondo del risparmio.

Le autorità tedesche hanno indagato sull’ex amministratore delegato di DwsAsoka Woehrmann, in merito alle accuse di greenwashing, come ha riferito il quotidiano economico tedesco Handelsblatt.

Woehrmann si è poi dimesso dalla carica di ceo di Dws l’estate scorsa, dopo che i pubblici ministeri tedeschi hanno fatto irruzione negli uffici dell’asset manager e di Deutsche Bank a Francoforte con l’accusa di greenwashing e investimenti ingannevoli.

Cosa significa tutto questo

L’economista filosofo e accademico indiano Amartya Kumar Sen, premio Nobel per l’Economia nel 1998, ha inserito il concetto di felicità legandolo al valore della ricchezza:

“una persona è più ricca di un’altra quando è più felice e ha ottenuto una migliore qualità della vita”.

In quest’ottica si è organizzata una preziosa sinergia tra economia ed etica, ponendo al centro l’essere umano e i suoi bisogni. Così è nata la finanza etica con il suo nuovo metodo di valutazione che, in aggiunta ai criteri consueti, utilizza sistemi etici e morali per operare.

Cosa è la Finanza Etica

La finanza etica è più morbida e disponibile rispetto a quella votata alla speculazione di ogni investimento. Una finanza etica e sostenibile persegue un programma in grado di aiutare sia le fasce deboli che le future generazioni.

E in un crescendo di scelte ponderate volte al bene comune, si pretendono sempre più garanzie per i lavoratori e l’ambiente con la sospensione di politiche discriminatorie nelle aziende, premiando, invece, quelle che si occupano di riciclaggio rifiuti, depurazione delle acque e ricerca medica.

Un atteggiamento che elimina il mero arricchimento concepito dal possesso e dallo scambio del denaro e pone attenzione alle caratteristiche dei beni prodotti, aggiungendo eticità alle ragioni che muovono l’investimento.

In conclusione

Sempre più spesso si parla di quanto il “vecchio mondo” fosse più semplice e probabilmente è vero. Ma non si può tornare indietro e occorre vivere consapevolmente il nostro tempo e contribuire, anche con il nostro risparmio, a una trasformazione positiva della nostra società.

Occorre occuparsi del proprio denaro investendo correttamente, senza lasciarsi affascinare da numeri e promesse non verificabili.

“Il futuro dipende da ciò che facciamo nel presente.” Mahatma Gandhi

Daniele Giacomantonio
Daniele Giacomantonio
12 Novembre 2023
L'articolo rispecchia tantissimo quello che sei nella tua professione; l'importanza per i consulenti finanziari è di essere consapevoli di questi nemici invisibili per guidare i clienti verso decisioni più razionali.
giuseppe mantova
giuseppe mantova
12 Novembre 2023
Come sempre molto professionale e preciso. Complimenti
Michele Depalo
Michele Depalo
9 Novembre 2023
Francesco Castro
Francesco Castro
31 Ottobre 2023
Sempre utile e piacevole partecipare ai tuoi eventi.
Michele Scarola
Michele Scarola
30 Ottobre 2023
Caro Tommaso, condivido parola per parola quello che hai scritto e ben argomentato: non siamo solo professionisti, ma, soprattutto, persone. E i rapporti con le persone passano attraverso le emozioni. Complimenti!
Luisa Degaetano
Luisa Degaetano
30 Ottobre 2023
Grazie Tommaso per la bellissima serata. Come sempre la tua chiarezza espositiva e la tua competenza ci aiutano a riporre in te sempre più fiducia. La ciliegina sulla torta è stato lo spazio dedicato alla musica. Grazie di tutto e, soprattutto, per la tua amicizia.
Francesco Antonio Schiraldi
Francesco Antonio Schiraldi
30 Ottobre 2023
Seminario interessante e ricco di spunti -senza trascurare gli spuntini..- soprattutto in un contesto che si fa sempre più articolato se non complesso in cui avere delucidazioni appare ormai indispensabile
francesco depalma
francesco depalma
26 Ottobre 2023
Giovanni Devivo
Giovanni Devivo
26 Ottobre 2023
Come sempre esaustivo e competente
Giuseppe Turturro
Giuseppe Turturro
29 Settembre 2023
Chiaro come sempre, grazie per tutti gli aggiornamenti.

Sono Consulente Finanziario dal 1997. Da sempre collaboro con le più grandi realtà bancarie italiane.