CURIOSITA'

A inizio settembre c’è stata l’asta dei cimeli di Freddie Mercury. Gli oggetti più curiosi

Tutti gli oggetti appartenenti alla collezione di Freddie Mercury sono andati all’asta all’inizio di settembre. Sotheby’s ha aperto le porte su un vero e proprio patrimonio, il cui valore è inestimabile.
Il ricavato dell’asta sarà donato al Mercury Phoenix Trust e alla Elton John AIDS Foundation.

Freddie Mercuy

Freddie Mercury era un personaggio noto per la sua stravaganza, sia nella vita privata che sul palco. La sua sensibilità si rifletteva anche negli interessi personali e nei gusti. Nella sua casa di Garden Lodge a Kensington, West London, dove ha risieduto nel periodo compreso tra il 1980 e la sua morte avvenuta nel 1991, erano custoditi delle autentiche opere d’arte, dei costumi, dei mobili decorativi e i testi scritti a mano dei più grandi successi dei Queen.

Garden Lodge

Le collezioni private di Freddie Mercury messe all’asta

A prendersi cura di Garden Lodge, la residenza di Freddie Mercury, ci ha pensato Mary Austin, una delle amiche più care e vicine del musicista. David Macdonald, responsabile delle vendite di Sotheby’s a Londra, ha dichiarato che l’asta era in lavorazione fin dall’inizio del 2023 e ha fruttato un totale di 12.172.290 sterline, pari a circa 14.606.748 € il doppio della stima iniziale.

Sotheby’s ha trasformato la sua sede di Bond Street in un vero e proprio museo, facendola diventare una replica esatta e temporanea di Garden Lodge. Ogni sala della casa d’aste era ispirata ad una stanza della casa di Freddie Mercury. La mostra era aperta gratuitamente al pubblico ed è diventata una vera e propria calamita per i fan del cantante, che sono arrivati da tutto il mondo.

Tra i pezzi cult c’era il piccolo pettine d’argento di Tiffany, che il cantante utilizzava per i suoi celebri baffi: la stima iniziale era di 400 sterline, ma ha ricevuto offerte per 30.000 sterline (circa 36.000 €).

Quali sono gli oggetti più curiosi e prestigiosi messi all’asta.

Il manoscritto di Bohemian Rapsody è costituito da bozze estese e dettagliate, che forniscono una visione impareggiabile dello sviluppo e della composizione della più grande canzone di Mercury. Il testo è datato 1975, è composto da oltre otto pagine di bozze di testi e altre sette pagine in gran parte dedicate alle armonie vocali che comprendono una prima bozza della sezione introduttiva con titolo “Mongolian Rhapsody“, modificato poi in “Bohemian Rhapsody“. Valore finale 1.100.000 sterline (circa 1,3 milioni di euro)

Scarpe da ginnastica Adidas indossate da Freddie Mercury, anni ’80

Cotone bianco con strisce di feltro nere e punta e tallone in pelle scamosciata color crema, logo del marchio “Adidas” stampato in nero sulle linguette, lacci bianchi, fodera in nylon. Vendute a 5.000 sterline (circa 6.000 €).

Daniele Giacomantonio
Daniele Giacomantonio
12 Novembre 2023
L'articolo rispecchia tantissimo quello che sei nella tua professione; l'importanza per i consulenti finanziari è di essere consapevoli di questi nemici invisibili per guidare i clienti verso decisioni più razionali.
giuseppe mantova
giuseppe mantova
12 Novembre 2023
Come sempre molto professionale e preciso. Complimenti
Michele Depalo
Michele Depalo
9 Novembre 2023
Francesco Castro
Francesco Castro
31 Ottobre 2023
Sempre utile e piacevole partecipare ai tuoi eventi.
Michele Scarola
Michele Scarola
30 Ottobre 2023
Caro Tommaso, condivido parola per parola quello che hai scritto e ben argomentato: non siamo solo professionisti, ma, soprattutto, persone. E i rapporti con le persone passano attraverso le emozioni. Complimenti!
Luisa Degaetano
Luisa Degaetano
30 Ottobre 2023
Grazie Tommaso per la bellissima serata. Come sempre la tua chiarezza espositiva e la tua competenza ci aiutano a riporre in te sempre più fiducia. La ciliegina sulla torta è stato lo spazio dedicato alla musica. Grazie di tutto e, soprattutto, per la tua amicizia.
Francesco Antonio Schiraldi
Francesco Antonio Schiraldi
30 Ottobre 2023
Seminario interessante e ricco di spunti -senza trascurare gli spuntini..- soprattutto in un contesto che si fa sempre più articolato se non complesso in cui avere delucidazioni appare ormai indispensabile
francesco depalma
francesco depalma
26 Ottobre 2023
Giovanni Devivo
Giovanni Devivo
26 Ottobre 2023
Come sempre esaustivo e competente
Giuseppe Turturro
Giuseppe Turturro
29 Settembre 2023
Chiaro come sempre, grazie per tutti gli aggiornamenti.

Sono Consulente Finanziario dal 1997. Da sempre collaboro con le più grandi realtà bancarie italiane.